La casa editrice

La FrancoPuzzoEditore nasce nel 1992 da un’osservazione: Trieste, terra culturalmente feconda, dà vita a sensibilità che hanno diritto di essere divulgate. Inizialmente fu creato il mensile culturale L’idea, poi si cominciò a stampare le opere di diversi poeti locali, raccogliendole nella collana Castalia, a cura di Gaetano Longo. La collaborazione con l’associazione culturale Club Anthares nel Festival Internazionale di Poesia di Trieste, fa sì che la collana abbia un respiro internazionale pubblicando tra gli altri Justo Jorge Padrón, Álvaro Mutis, Mateja Matevski, Oliver Friggieri, Arturo Corcuera, Amadou Lamine Sall, Miguel Barnet, Tahar Ben Jelloun, Omar Lara, Gonçalo M. Tavares, Alda Merini, Ion Deaconescu, Rei Berroa, e nel 2012, Wole Soyinka.

La casa editrice FrancoPuzzoEditore rivolge il suo interesse, oltre all’ambito poetico, anche ad altri generi come la Narrativa, in cui è possibile trovare opere originali come “La Fabbrica” del filosofo Emiliano Bazzanella ma anche avventure su base storica come “Il Popolo delle pelli. Viaggio tra i primi abitanti del Carso” di Max Gasparini. “Intrusioni” di Corrado Premuda è invece una raccolta di racconti brevi, genere che ricorrerà anche nelle pubblicazioni successive.
La collana Miscellanea, che racchiude SaggiMessaggiPassaggi, dedica invece attenzione anche al mondo del caffè. Oltre alle riviste di settore i libri di Agostino Narizzano vennero commentati nella rubrica RAI Tg2 Eat Parade, dedicando uno speciale a “Cose semplici sugli illustri amici del caffè” e “Cose semplici sul caffè”. In questa sezione si trova inoltre il saggio di antropologia visuale: “Tango a Venezia. Espressioni di un rito” di Lucia De Marchi e Donatella Davanzo che ha portato ad alcune iniziative in diverse regioni, tra cui una mostra di immagini e testi tratti dal libro. La scelta di pubblicare autori d’ispirazione esoterica, spaziando così in ambiti non comuni, risale invece al 2008, attraverso la collaborazione con l’Associazione Culturale AREPOeSIA: nasce così la collana “I Puri”, diretta da Adriano Doronzo. Gli autori sono Stanislas De Guaita con “Rosa mystica e altre poesia” e Fernando Pessoa, con il suo “L’ultimo sortilegio e altre poesie” (con la prefazione di Paolo Collo).