martinelli

Ex Voto di briganti assassini fate santi e contadini | Francesca Martinelli presenta a Roma il suo libro

Presentazione di
Ex Voto di briganti assassini fate santi e contadini
A cura di Ilaria Beltramme
12 aprile ore 19.00
Tuba Libreria delle Donne
Via del Pigneto 39a, Roma

 

Dopo l’uscita di settembre 2017 di Ex Voto di briganti assassini fate santi e contadini e la presentazione di Pordenonelegge, Francesca Martinelli presenta questo secondo volume della trilogia dedicata agli Ex voto alle ore 19.00 presso la Libreria Tuba di Roma, Via del Pigneto 39a, che ospita anche un vernissage dell’autrice.

Facebook event

Ordina il libro Ex Voto di briganti assassini fate santi e contadini

Ordina anche il primo libro di Francesca Martinelli Ex Voto di fanciulle, madri, volpi in furibonda anarchia

“Gli Ex voto di Francesca Martinelli sono oggetti d’arte fatti di parole, disegni e libertà”: le parole di Alessandro Mezzena Lona introducono bene un’opera che unisce le due inclinazioni dell’autrice.
Martinelli nasce infatti come artista visuale e performer prima dell’approdo alla letteratura.
Se il disegno è un elemento fortemente presente nelle raccolte, la parola è sempre stata centrale anche nella sua produzione artistica: sia essa pronunciata come nella performance Enjoy (Premio Mercurdo 2011 della Biennale dell’Assurdo di Castelvetro di Modena), sia essa scritta su carta, oggetti e muri come nelle opere presentate in occasione delle mostre Il Fuoco della Natura/The Flash of Nature (Salone degli Incanti, Trieste) e Primavere Ribelli (Civico Museo Revoltella, Trieste).

Lo stesso desiderio di restituire la valenza simbolica originale degli Ex voto è presente fin dalla sua mostra personale del 2012 Figlia di briganti, assassini, fate e contadini eppure trova nel libro d’arte una forma nuova per rappresentare le stesse storie, che la stessa autrice descrive come “frammenti claustrofobici di un mondo che sfida le regole dell’ordine e della misura. Un rovesciamento del potere costituito, un bestiario barocco di sirene e briganti, assassini di paese e satanassi, marinai e lunatiche arpie, tagliacostole e gatti marzolini, contadini, santi in terapia e furetti anestesisti. Un pantagruelico mangiarsi di immagini vivide come fotogrammi usciti da un vecchio cassetto dimenticato”, come la poesia Epitaffio:

L’autopsia del mio cuore
rivelerà
che ho amato molto
e rabbiosamente

Francesca Martinelli, artista visuale e performer, nata a Udine, vive e lavora a Trieste. Dopo il diploma all’Istituto d’Arte G. Sello di Udine si è laureata in Storia dell’Arte con indirizzo semiologico presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trieste. In seguito ha concentrato la propria ricerca nell’ambito delle Avanguardie Storiche del ‘900 e del loro sovvertimento del tessuto sociale e culturale. Dopo aver frequentato l’Accademia Nico Pepe di Udine, ha studiato a Bologna a fianco di Loriano della Rocca, allievo di Kantor, scegliendo per il suo percorso teatrale un indirizzo sperimentale avanguardistico. Fondamentale, sin dagli esordi della sua ricerca artistica, è la parola, sia essa detta o scritta.
Numerose le sue performance e esibizioni, è docente di Storia dell’Arte Contemporanea, Disegno anatomico e Decorazione presso l’Università Popolare di Trieste. Nel 2015 ha esordito in poesia con Ex Voto di fanciulle, madri, volpi in furibonda anarchia (FrancoPuzzoEditore, Trieste). Nel 2017 esce sempre per la Franco Puzzo Editore Ex Voto di briganti assassini fate santi e contadini

incroci

Wole Soyinka a Incroci di civiltà | Segui il programma della rassegna veneziana e ordina il volume

soyinkaNel 2012 i versi di Wole Soyinka vengono nuovamente pubblicati in Italia, dopo venti anni, nell’antologia Abiku e altre poesie in occasione del XIV Premio Internazionale Trieste Poesia.
L’uscita annuale di queste speciali edizioni rappresentava uno dei punti focali del progetto che univa la FrancoPuzzoEditore e l’associazione culturale Club Anthares, che organizzava il Premio (al termine dell’articolo una lettura dall’edizione 2012). Wole Soyinka ritorna in Italia e sarà presente questa settimana a Venezia per la rassegna di letteratura Incroci di civiltà (clicca per il programma). Ordina il libro Abiku e altre poesie (FrancoPuzzoEditore 2012) del Premio Nobel per la Letteratura 1986.

“Voleranno via” di Rita Di Marzo

copertina

 

“Voleranno via” è il nuovo volume per la collana di poesia Castalia nonché esordio dell’autrice Rita Di Marzo.

Francesca Sartori presenterà la silloge martedì 13 dicembre alle 18,30 presso il café-libreria Knulp di Trieste con gli interventi di Roberto Dedenaro e Franco Puzzo. Sarà presente l’autrice.

“È una storia vera come lo sono le storie inventate che appartengono al mondo quando le si racconta. Mi piacerebbe la leggeste a voce alta a chi vi ascolti con occhi larghi e cuore attento alle parole che significano. Se vi emozionerà mandatemelo a dire: ho un certo seguito da potervi raccontare.”

Ex voto di fanciulle, madri, volpi in furibonda anarchia

In uscita ad ottobre il libro d’artista “Ex voto di fanciulle, madri, volpi in furibonda anarchia” di Francesca Martinelli. Alessandro Mezzena Lona ne parla sul quotidiano Il Piccolo.

Martinelli_Il Piccolo

Presentazioni in programma:

1 ottobre ore 18.00 Libreria Minerva
Via S. Nicolò, 20 Trieste
*
16 ottobre ore 19.00 Visionario
Via Fabio Asquini, 33 Udine
*
5 novembre ore 19.30 Spazio B**K libreria
Via P. Lambertenghi, 20 Milano

 

Residenze estive 2014

Residenze Estive – XV Edizione
25-30 giugno 2014

Anche la FrancoPuzzoEditore partecipa quest’anno alle Residenze Estive, con un piccolo banchetto espositivo alla foresteria del Collegio del Mondo Unito (Duino, Trieste) domenica 29 giugno.

Il Laboratorio di poesia e cultura è un progetto che comprende prospettive diverse tra loro, crea occasioni di confronto e scambio attraverso rapporti formali e informali, con poeti, scrittrici, scrittori, artisti di varie tendenze, con letture, seminari, video, performances. Caratteristica del progetto è la residenzialità “aperta” delle/degli ospiti che soggiornano per cinque giorni a Duino (Trieste), presso la Foresteria del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico e incontrano il pubblico appassionato di letteratura in diverse occasioni e luoghi, condividendo momenti e spazi della vita quotidiana. Il progetto punta sulla riappropriazione di un tempo più disteso, nel quale l’incontro con “l’autore” non avviene solo nel momento già organizzato della lettura pubblica, ma anche in occasioni informali, amichevoli.

Tema di quest’anno: Tra immagine e parola Itinerari femminili e maschili nella letteratura e nell’arte.
Chi partecipa può proporre un libro, un argomento, dei testi, una esperienza, un video, delle immagini.

a cura dell’Associazione & Rivista Almanacco del Ramo d’Oro
in collaborazione con Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico ONLUS,
Società Italiana delle Letterate, Associazione & Rivista LeggereDonna

 

Letti di notte a Trieste!

 

Banner

Il 21 giugno è Letti di notte, la notte bianca del libro che ha contagiato l’Italia.

Una vera festa collettiva del libro, condivisa e organizzata insieme a tantissimi editori, librai, bibliotecari, autori, poeti, artisti e lettori per far scoprire la vera forza dei libri.

Nata nel 2012 da un’idea dei fondatori di Letteratura rinnovabile e editori di Marcos y Marcos, e di Patrizio Zurru, libraio di Piazza Repubblica Libri, lo scorso anno ha portato più di 20.000 persone in più di duecento librerie e biblioteche italiane e d’oltralpe.

Tantissimi gli appuntamenti creativi che illumineranno le librerie, le biblioteche, i musei, i circoli di lettura e tutti i luoghi di Letti di notte, tra cui figura anche Trieste.

Un piccolo accampamento di lettori popolerà la zona pedonale di fronte alla libreria In der tat di via Diaz 22 dalle ore 21,00 – o all’interno della libreria in caso di maltempo.

Una notte dedicata alla lettura nata dalla sinergia tra gli autori, editori, traduttori, librai, il Circolo dei Lettori di Trieste, lo Slovenski Klub ma anche il vicino panificio Romi e il tocco magico degli abat-jour firmati Alterazioni Viniliche.

Si inizia con al piccola enciclopedia dell’astronomia “Stelle, pianeti e galassie” di Margherita Hack e Massimo Ramella (Editoriale Scienza). Durante la serata l’autore racconterà dei primi cacciatori di galassie: personaggi notevoli e storie curiose anche per i non specialisti. Come quella di William Herschel, compositore professionista e astronomo per passione, il quale riuscì a vivere solo di questa seconda attività grazie alla scoperta del primo pianeta non visibile a occhio nudo, Urano.

La poesia sarà la seconda tappa di questa notte bianca della letteratura, con “Stanze d’albergo” di Angela Siciliano (FrancoPuzzoEditore). La lunga frequentazione dell’autrice con la poesia danese riecheggia nella raccolta: Irene B. Puzzo alternerà infatti la lettura di alcuni estratti a quella di autori quali Henrik Nordbrandt, Klaus Rifbierg, Michael Strunge, Tove Ditlevsen, tradotti dalla stessa Siciliano.

Seguirà un insolito viaggio attraverso la composita realtà etnica e multiculturale dei romanzi “Tito amor mijo” di Marko Sosič (Comunicarte Edizioni) e “Aurora Boreale” di Drago Jančar , con breve sosta in compagnia della poesia di Srečko Kosovel. Per scrutare da vicino il volto poliedrico dell’Altro. A guidarvi nel percorso, la traduttrice Darja Betocchi.

Spegni la luce e accendi la notte.

Vieni con noi in libreria il 21 giugno!

 

Nuova pubblicazione

Banner Stanze d'albergo
«Permane una certa leggerezza, quella di sapere in che luogo stiamo giocando,
di lasciarci andare, sorprendere, rimanere dentro al gioco della vita, con tutti
i suoi rischi.»
Mary Barbara Tolusso

«Angela Siciliano ha il dono della sintesi, non priva del guizzo arguto, della
freccia ironica, e la capacità di racchiudere il senso delle cose in una
manciata di versi, preziosissimi, da leggere e da ricordare.»
Luca Benassi

«Luoghi e situazioni, in albergo come nella vita, che accolgono le nostre
esistenze e che sappiamo dover comunque abbandonare presto. Ma la ricerca di se
stessi/e è alla fine una scoperta e un dono.»
Giacomo Deperu- Arcigay Friuli Nuovi Passi

Se già nella prima raccolta Angela Siciliano si ricollegava «idealmente, e non
solo, alla grande Saffo, innamorata delle donne», in Stanze d’albergo (Franco
Puzzo Editore, 2014 – 10 €) l’autrice continua ad osservare il «precario vivere»
che caratterizza chi non si accontenta di un unico punto di vista.

Rassegna stampa

 

Trieste Poesia dal 25 novembre al 1° dicembre

home_2013

In occasione del XVI Festival Internazionale dell Poesia, saremo presenti con due novità editoriali.

Come da tradizione sarà pubblicata l’antologia del Premio Internazionale Trieste Poesia, che quest’anno va al brasiliano José Eduardo Degrazia.
Le letture da Pioggia antica a cura dell’attore Maurizio Zacchigna si terranno venerdì 29 novembre al Caffè Tommaseo alle ore 17.00.

Con la presentazione della raccolta di immagini e poesie Rose di Fedele Boffoli, prosegue la collaborazione con AREPOeSIA per la collana d’ispirazione esoterica I PURI.
Mercoledì 27 novembre alle 18.00 presso la libreria laFeltrinelli, artisti e poeti presenteranno collegialmente le poesie di Boffoli: Adriano Doronzo (direttore della collana “I PURI”); Gabriella Valera (poetessa e operatrice culturale); Isabella Geronti (scrittrice). A cura della poetessa Maria Grazia Stepan sarà invece la lettura di alcuni versi tratti dalla raccolta.